Badii(Confintesa Toscana):Che si inizi a rispettare il territorio, primi tra tutti le amministrazioni locali.

Il rispetto per l’ambiente è uno dei punti saldi della civiltà, poiché significa rispettare il proprio Paese e valorizzare il lavoro di coloro che cercano di migliorare le pessime condizioni ambientali della regione Toscana. Troppo spesso incontriamo discariche abusive nei posti più disparati come è successo a Cinigliano, nel grossetano, anche se esiste la possibilità di utilizzare i servizi predisposti dai comuni per la raccolta differenziata di oggetti ingombranti. Ogni intervento extra per la rimozione di questi abbandoni fa impiegare soldi in più che poi inevitabilmente pagano le famiglie con l’aumento della tassazione locale. La Toscana vanta di un territorio variegato, unico nel suo genere va salvaguardato.

Confintesa Toscana denuncia una situazione allarmante per il territorio  e si  impegnerà a trovare una linea di indirizzo comune per la salvaguardia del nostro patrimonio naturale.”

Così dichiara Sandra Badii, Segretario nazionale di Confintesa Toscana dopo l’ennesimo ritrovamento, nei giorni scorsi, di una discarica abusiva a Monticello Amiata.

Recommended For You

About the Author: Martina Boccalini

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: