Lustrissimi (Federazione Intesa FP): Mobilità Volontaria un diritto legittimo del lavoratore

Con lettera del 5 settembre del Vice Capo di Gabinetto Dott.ssa Fava, ci è stato comunicato che saremo convocati quanto prima in sede tecnica, per la revisione del Protocollo per la mobilità volontaria e i reimpieghi del personale civile. Ci aspettavamo la convocazione ufficiale e non un annuncio di convocazione, visto che per l’anno 2017, sino ad oggi, è stato impossibile presentare domande di trasferimento da parte del personale civile.” Dichiara il Coordinatore Nazionale per la Difesa, Giancarlo Lustrissimi.

“Tale protocollo- spiega Lustrissimi- non è stato sottoscritto dalla Federazione Intesa nel 29 settembre 2015, in quanto ritenuto inaccettabile visto che i criteri di attuazione erano molto più restrittivi di quanto previsto dal CCNL. Infatti dai circa 700 trasferimenti annui che venivano effettuati antecedentemente la sottoscrizione del protocollo del 2015 da parte delle altre OO.SS., si è passati nell’anno 2016 a circa 80 trasferimenti. La Federazione Intesa si auspica che l’Amministrazione valuti molto più attentamente le proprie proposte nuovamente presentate, col fine di ottenere un protocollo che consenta ai lavoratori di trovare le giuste risposte alle difficoltà rappresentate in materia di trasferimenti. La domanda di trasferimento è un diritto legittimo del lavoratore, e tale diritto non può essere né inficiato né alienato per carenze organizzative o per effetto di accordi a perdere”, conclude Lustrissimi.

Recommended For You

About the Author: Martina Boccalini

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: