Moretti (Confintesa Roma Capitale): Dal 1 ottobre ridotta la sicurezza nella Metro di Roma

“La sospensione dei servizi erogati dalla Mib security nelle metro di Roma è prevista per il 30 settembre e rappresenta un chiaro segnale del declino aziendale di Atac. Una collaborazione nata nel 2015 all’interno dell’A.T.I. di cui fa parte anche Italpol (anche questa non viene pagata da tempo), voluta proprio da Atac per garantire maggiore sicurezza ai cittadini. Si tratta di un’interruzione di rapporti lavorativi causata dal mancato pagamento delle prestazioni, che dura dal novembre 2016 che ha messo a rischio il posto di decine di lavoratori“. Queste le parole scelte dal Segretario Generale di Confintesa Roma Capitale, Giuseppe Moretti, circa la sospensione dei servizi da parte della Mib Security.

Un’Azienda che forniva vigilanza speciale nella Metro di Roma, utilizzando anche unità cinofile, garantendo una copertura di 12 ore al giorno che non può essere più assicurata. Anche se l’Atac, in un comunicato, precisa che “L’eventuale interruzione di questa attività sarà comunque compensata attraverso diverse ed ulteriori azioni finalizzate sempre a garantire l’attuale standard del servizio.” non possiamo non rilevare l’inconsistenza e la mancanza di concretezza delle giustificazioni dell’Azienda romana.

In sintesi: nella Metro meno sicurezza e a Roma più disoccupati.

 

Recommended For You

About the Author: Martina Boccalini

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: