Di Nardo (Confintesa FP): È necessario che il Ministro Calenda intervenga a favore dei lavoratori.

Le sedi Ministeriali cadono a pezzi, i lavoratori vivono in ambienti poco sicuri e, nonostante la nostra segnalazione al Ministro Calenda, la sua risposta stenta ad arrivare”. Queste le parole del Coordinatore Nazionale di Confintesa FP per Il Ministero dello Sviluppo Economico, Antonio Di Nardo, per commentare le precarie condizioni degli edifici in cui Il personale delle sedi romane dell’Eur lavorano ogni giorno.

Tempo fa il Segretario Generale del Ministero -spiega Di Nardo- aveva incontrato i sindacati ed aveva promesso loro di affrontare la perequazione delle diverse indennità di amministrazione percepite dal personale Mise. In compenso c’è stato l’incontro sulla sicurezza in queste sedi, dove l’Amministrazione ha concluso che non si tratta di una priorità e la soluzione del problema sicurezza dovrà attendere molto tempo.”

Si unisce alla denuncia anche il Vice Coordinatore Nazionale di Confintesa FP, Marco Marzocchi che spiega “Per l’ammodernamento dei molti ascensori non funzionanti della sede di viale America si dovrà aspettare giugno 2018, mentre per dell’impianto di riscaldamento non è stata fornita una data certa per l’ultimazione lavori. Intanto tutti i dipendenti, compresi i portatori di handicap, convivono quotidianamente con questa fatiscenza.” Conclude Marzocchi.

Di Nardo e Marzocchi, a nome della Confintesa FP, attendono di poter avere un incontro con il Ministro Calenda per la soluzione di questo grave problema, sperando che nel frattempo non accadano incidenti dovuti alla scarsa manutenzione degli stabili.

Recommended For You

About the Author: Martina Boccalini

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: