Precari della Sanità: Dopo quella dell’I.S.S. sanare anche le altre situazioni.

CONFINTESA SANITA’ E CONFINTESA MEDICI CHIEDONO A PARLAMENTO E GOVERNO LO STESSO IMPEGNO

Nell’unirci alla soddisfazione espressa dal Ministro della Salute, Lorenzin, e dal Presidente dell’I.S.S., Ricciardi, per l’approvazione nel Decreto Milleproroghe della stabilizzazione dei lavoratori precari dell’Istituto Superiore di Sanità” – affermano in una nota i Segretari di Confintesa Sanità, Amato, e Confintesa Ugs-Medici, Di Biagi, – “chiediamo al Governo il medesimo impegno per risolvere la grave situazione di tutti gli altri precari nel settore della Sanità, che continuano a operare nelle AA.SS.LL., spesso garantendo servizi essenziali e strategici, con costante incertezza per il loro futuro lavorativo.
Abbiamo diverse volte portato all’attenzione delle Istituzioni il problema del precariato nella sanità, peraltro senza avere finora attenzione e risposte dagli enti competenti e dalle Regioni.
Chiediamo pertanto che il meritevole provvedimento citato venga esteso anche alle altre realtà.
La piaga della precarietà nella Sanità non soltanto mortifica i singoli oscurandone il loro futuro, ma rappresenta anche una pericolosa destabilizzazione dell’intero sistema, per la qualità, l’organizzazione e la programmazione con conseguenze importanti per i cittadini.”

Recommended For You

About the Author: Segreteria

1 Comment

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: