Prudenzano (Confintesa ): Siamo con Boeri. Bisogna smetterla di nascondersi dietro ad un dito

Come non essere d’accordo con le esternazioni del presidente dell’INPS, Tito Boeri, riguardo la poca trasparenza (sic!) dei contributi versati dalla Camera dei Deputati a favore dei parlamentari. Una questione, quella delle pensioni e dei vitalizi, che deve essere definita con certezza e rapidità, mentre l’impressione è che si voglia guadagnare tempo”. Afferma il Segretario Nazionale di Confintesa, Francesco Prudenzano, in merito alla mancata pubblicazione, da parte dell’ufficio di presidenza di Camera e Senato, dei dati sui reali contribuiti versati ai parlamentari. Non convince neppure la risposta dei Questori della Camera a Boeri affermando che l’INPS “non ha competenza istituzionale a conoscere nel dettaglio le singole posizioni contributive dei deputati in carica e di quelli cessati dal mandato”.           Noi pensiamo che, se l’INPS non ha questa competenza, dovrebbe averla e, a dirla tutta, la competenza a conoscere queste notizie dovrebbe essere prerogativa di tutti i cittadini; -continua il Segretario Prudenzano- si dovrebbe, in realtà, rivedere l’assetto delle erogazioni pensionistiche in toto, vista la dichiarata disparità tra versamenti effettuati e importi pensionistici esistenti, a prescindere le retribuzioni che riguardano i soli parlamentari. E questo ad iniziare, senza nascondersi dietro un dito, nella revisione degli effetti della cd Legge Mosca che tanta sperequazione ha provocato a favore di sindacati e partiti”. Conclude Francesco Prudenzano

Recommended For You

About the Author: Martina Boccalini

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: