Prudenzano (Confintesa): Si all’autoriforma delle forme di rappresentanza

È arrivato il momento di introdurre sul tavolo della discussione nazionale il tema della crisi delle forme di rappresentanza, ad iniziare da quella sindacale specie nell’ambito privato in quanto non esistono regole scritte che gestiscono i rapporti sindacali e il riconoscimento della rappresentatività si basa ancora su accordi, anche non scritti, che vivono dalla fondazione della Repubblica.” Queste le parole scelte dal Segretario Generale di Confintesa, Francesco Prudenzano, in vista della II Convention dei Segretari Generali di Confintesa prevista per l’11 settembre prossimo a Roma.  “Confintesa ha come obiettivo -continua il Segretario-quello provare ad autoriformare la rappresentanza sindacale attraverso una serie di iniziative prima fra tutte l’applicazione dell’art. 39 della Costituzione, l’abolizione della c.d. Legge Mosca, l’estensione dellapplicazione del modello Organizzativo (d. lsg 231/01) alle organizzazioni sindacali.

Inoltre, nel convegno di lunedì prossimo, è previsto il voto sul rifiuto del Fiscal Compact e la programmazione di una serie di attività a supporto, vista la sua entrata in vigore per il 31 dicembre prossimo, che porterà al blocco totale degli investimenti pubblici e al definitivo collasso della nostra economia. Un anno molto intenso si prospetta per Confintesa che si farà portavoce davanti a tutta l’opinione pubblica di iniziative che daranno a vita a delle riforme e alla creazione una nuova classe sindacale” Conclude il Segretario Prudenzano.

Recommended For You

About the Author: Martina Boccalini

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: