Prudenzano(Confintesa): I dipendenti Rai rompono gli schemi e puniscono il sindacalismo tradizionale

Le elezioni del rappresentante del personale per il Consiglio di Amministrazione della Rai che ha sancito la vittoria dell’indipendente Riccardo Laganà, rappresenta la risposta alla caduta dei consensi verso i sindacati confederali Cgil, Cisl, Uil e Ugl che si sono presentati con un unico candidato e hanno subito l’umiliazione della sconfitta.” Questa la dichiarazione del Segretario Generale di Confintesa, Francesco Prudenzano.

Stessa sorte- spiega Prudenzano- è toccata al rappresentante del potente sindacato dei giornalisti UsigRai che nonostante gli oltre 1900 giornalisti dipendenti non ha superato le 1356 preferenze. In sintesi, questo risultato dimostra come la fiducia dei lavoratori nei confronti del “sindacalismo tradizionale” sia scesa a livelli bassissimi. Confintesa – conclude Prudenzano – ritiene che il mondo sindacale debba farsi carico di proporre al mondo del lavoro un nuovo modello sindacale che non si fondi sull’autoreferenzialità o su posizioni “ideologiche” superate dalla storia ma che trovi la forza di autoriformarsi sulla base del dettato Costituzionale a partire dall’articolo 39.

Recommended For You

About the Author: Manuela Teti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: