Ratti (Confintesa FP): Continua la caccia alle streghe nel Pubblico Impiego

“Fa ancora scalpore la notizia dei ‘furbetti del cartellino’ in un clima di caccia alle streghe caratterizzata da un’evidente accanimento verso i dipendenti del pubblico impiego. Non fa notizia, e non si dice, che la stragrande maggioranza dei lavoratori sono onesti, svolgono il proprio lavoro in strutture, spesso, insalubri e pericolose. dichiara con forza il Segretario Generale di Confintesa FP, Claudia Ratti, commentando l’ennesima notizia che riporta lo scorretto comportamento dei “furbetti del cartellino” avvenuta negli uffici giudiziari di Catania.

La CONFINTESA FP– continua Claudia Ratti- ribadisce che il problema dei furbetti esiste e che, specialmente quando è un fenomeno diffuso in un ufficio, una grossa responsabilità è  anche di coloro che dovrebbero controllare ma in realtà preferisce non guardare. Questo non giustifica una condotta deplorevole né tanto meno sottovaluta la responsabilità dei lavoratori che compiono tali azioni. CONFINTESA FP si è sempre schierata a favore dei tantissimi lavoratori che operano nel pieno rispetto delle regole e non esclude, anche in questo caso, di costituirsi parte civile nell’instaurando procedimento. È ingiusto, inopportuno e molto scorretto dare un’informazione incompleta, i lavoratori pubblici da oltre 25 anni hanno solo gli oneri dei lavoratori privati e non anche gli onori.” Conclude il Segretario Claudia Ratti.

Recommended For You

About the Author: Martina Boccalini

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: