UGS Medici Confintesa”Disservizi nella sanità pubblica capitolina, cittadini impossibilitati a ricevere assistenza”

Per diversi giorni si e’ registrato un grave disservizio per cittadini e operatori nella prenotazione di prestazioni sanitarie online della Regione Lazio e di conseguenza anche nelle varie sedi Asl vi e’ stata la confusione più totale.

Una grave inefficienza  che nella già difficile condizione della sanità laziale, ha determinato anche l’impossibilità o il grave rallentamento nel compiere banali azioni, come la richiesta di esenzione dal ticket o il cambio del medico di base o il ritiro di Piani Terapeutici e di farmaci salvavita.

Una situazione inaccettabile causata,sembra, dall’introduzione di  un nuovo portale dove, tra l’ altro, i cittadini potrebbero in teoria consultare i fascicoli sanitari elettronici, i referti dei laboratori analisi, il pagamento o la prenotazione delle prestazioni sanitarie e altro ancora.

Nemmeno recandosi di persona ai CUP per richiedere quelle prestazioni che online sono bloccate, molto spesso si e’ riusciti a risolvere la problematica.

Ci chiediamo perche’, a distanza di quattro anni dal suo insediamento, il Presidente Zingaretti ancora non abbia provveduto ad organizzare/pianificare un sistema informativo-informatico efficiente.

Il Limite è che pare non abbiano  provveduto ad unificare tutti i diversi sistemi informatici in uso alle diverse AA.SS.LL. con quello della Regione Lazio, eliminando le attuali incomunicabilità delle stesse tra loro e con la Regione.

Ed eliminando le discrezionalita’ aziendali nella scelta e gestione di sistemi informatici incompatibili tra loro o, per assurdo fossero tutti uguali, abbattendone i costi con la unificazione dei relativi appalti.

Ufficio Stampa

 

Recommended For You

About the Author: Manuela Teti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.