Brunetta incontra i soliti noti, nonostante la legge

“Cambiano i Governi ma le logiche rimangono le stesse e il Ministro Brunetta si adegua.” Lo dichiara Francesco Prudenzano, Segretario Generale di Confintesa, in merito al fatto che il Ministro della Pubblica Amministrazione, Renato Brunetta, ha convocato solo CGIL, CISL e UIL per discutere modifiche al rapporto di lavoro dei Pubblici Dipendenti. “Il Ministro Brunetta – continua Prudenzano – in linea con i suoi predecessori, per firmare un accordo che modificherà il rapporto di lavoro dei pubblici dipendenti invece di chiamare tutte le organizzazioni, secondo la certificazione dell’ARAN, maggiormente rappresentative del comparto Funzioni Centrali, ha convocato solo CGIL CISL e UIL, ignorando un dettato legislativo che regola le relazioni sindacali nel Pubblico Impiego.

Sappiamo già che il Ministro spiegherà che l’accordo che verrà siglato con le tre OO.SS. non ha efficacia normativa e che sarà in ARAN, dove saranno presenti tutte le sigle titolate per legge, che si sottoscriveranno i contratti e gli accordi vincolanti per tutto il pubblico impiego contrattualizzato. Ma è sotto gli occhi di tutti che questa seconda fase avrà il sapore di una formalità necessaria su principi e temi già decisi altrove. Ed allora dove è andato a finire il potere contrattuale basato sul raggiungimento della maggior rappresentatività? Abbiamo inviato una lettera al Presidente del Consiglio e al Ministro Brunetta per denunciare questo grave atto chiedendo al Governo che senso ha andare ogni tre anni a verificare i consensi delle organizzazioni sindacali tramite la volontà dei lavoratori e far certificare all’ARAN tali dati se poi si prosegue con la vecchia logica dei tavoli decisionali separati. Confintesa – ha concluso Prudenzano – ha chiesto l’intervento del Presidente del Consiglio affinché metta fine ad un rito estraneo alla legislazione vigente che vede vanificare e calpestare la volontà di rappresentanza dei lavoratori del Pubblico Impiego.”

 

 

Potete seguirci anche sui nostri canali social:

Instagram: https://www.instagram.com/confintesa_nazionale/ –  Facebook: https://www.facebook.com/confintesaitalia   – Twitter: https://twitter.com/ConfintesaTweet– Youtubehttps://www.youtube.com/c/ConfintesaSocial

Recommended For You

About the Author: Lorenzo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.