CONFINTESA TLC: ”ALMAVIVA – Continueremo a protestare fino a quando il Governo non ci darà ascolto”

Almaviva 3 “Almaviva è stato un fenomeno senza pari ma destinato a spegnersi lentamente. Il perché è da ricercarsi, sia nelle imprese che delocalizzano; sia nel Governo che permette l’applicazione di nuove tipologie di contratti” dichiara il Segretario CONFINTESA di Palermo Daniele Ruisi

in merito all’annuncio fatto ieri da Almaviva di licenziare circa 3.000 persone.

“CONFINTESA è a fianco dei i lavoratori di Almaviva e farà quanto possibile affinché neanche un lavoratore perda il suo posto” conclude Ruisi.

Filippo Mirabile Segretario Provinciale di Confintesa TLC aggiunge: “Questa mattina, contemporaneamente al corteo partito da Almaviva, un altro migliaio di lavoratori presidiava Piazza Indipendenza sotto la Presidenza della Regione siciliana. Una delegazione delle OO.SS. è stata ricevuta dall’Assessore Lo Bello (Assessore Regionale territorio e ambiente), che ha impegnato l’Azienda a iniziare un confronto con le Organizzazioni sindacali e le istituzioni. Gli esuberi sono spropositati, soprattutto se si pensa che è stata colpito maggiormente il sud Italia. Chiediamo alle istituzioni d’intervenire, e all’Azienda di trovare una soluzione perché non sarà accettata la perdita di un solo posto di lavoro.” conclude Mirabile.

Sull’argomento interviene anche Francesco Prudenzano, Segretario Generale di CONFINTESA “Questa mattina la Federazione Confintesa TLC di Palermo, è scesa in piazza con i lavoratori di Almaviva, per manifestare il malcontento nei confronti di quello che è stato annunciato” dichiara Prudenzano
“Sarebbe veramente – Un disastro sociale – come hanno gridato i lavoratori. Non si può non pensare a queste 3000 persone senza rendersi conto che a pagarne le conseguenze non saranno solo loro ma intere famiglie. Si sta considerando la possibilità di fare nuove proteste, e continueremo così fino a quando il Governo non ascolterà la nostra voce” conclude Prudenzano.

Recommended For You

About the Author: Segreteria

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.