Continuano le assemblee di Confintesa per tutelare i lavoratori di Poste Italiane

Continua, in molte regioni, la serie di assemblee dei lavoratori di Poste Italiane chiamati a discutere sulle problematiche dei dipendenti del servizio postale nazionale. I lavoratori partecipanti alle assemblee dimostrano particolare interesse ai problemi legati alla sicurezza in relazione all’aumento delle rapine in alcuni territori, ai carichi di lavoro e al conseguente stress che ne deriva con grave nocumento per la salute dei dipendenti.

In particolare i dipendenti lamentano il mancato rinnovo degli organi di rappresentanza (RSU) e la liberalizzazione selvaggia che segue logiche di mercato in un settore strategico della vita quotidiana del Paese. In questi giorni si sono svolte numerose e affollate assemblee in Lombardia e specificatamente a Milano, Sondrio, Pavia, Cremona, Varese, Lodi, Brescia, Bergamo, Como, Lecco   e Mona Brianza in alcune delle quali ha partecipato anche il segretario generale di Confintesa Poste Enzo Cerullo. Iniziative similari si stanno tenendo anche in Piemonte.

Recommended For You

About the Author: Manuela Teti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.