I Lavoratori del food della stazione Termini occupano i locali a difesa del posto di lavoro

“I lavoratori dipendenti di Chef Express, Mister Panino, MC Donald e Rosso Pomodoro non ci stanno ad accettare il ricatto di chi si sente forte e vuole chiudere il bar centrale della Stazione Termini gettando in mezzo alla strada i suoi dipendenti”. Lo dichiara Alfredo Magnifico Segretario Generale di Confintesa Smart in merito alla decisione della società Grandi Stazioni, la Società del gruppo Ferrovie dello Stato, che non intende rinnovare il contratto di affitto dei locali dei punti food, del gruppo Cremonini, con marchio Chef Express, McDonald’s, Mister Panino e Rosso pomodoro mettendo a rischio oltre 200 posti di lavoro e il 30 novembre prossimo chiede la restituzione dei locali.

“La chiusura dello storico buffet della Stazione Termini – continua Magnifico – metterebbe a rischio anche la sicurezza degli utenti mettendo in mano il territorio della Stazione Termini alla malavita organizzata. Lanciamo un appello alle forze Politiche e alle Istituzioni affinché si adoperino per evitare che Roma Termini e via Marsala si trovino in una situazione da terzo mondo; con la nostra lotta vogliamo evitare che malavita, spacciatori, borseggiatori, mercanti del sesso prendano possesso del territorio”.

Per questi motivi – conclude Magnifico –  da oggi al 30 novembre, data che Grandi Stazioni ha dichiarato di voler riprendere i locali, Confintesa Smart e i lavoratori  effettueranno l’assemblea permanente nei locali del bar centrale, con occupazione ad oltranza dei locali sino a quando la Politica, le Autorità, Grandi Stazioni, sino ad oggi insensibili alle richieste di tutte le OOSS, non si siederanno ad un tavolo di concertazione per concordare o il rinvio della restituzione dei locali o la garanzia che nessuno dei lavoratori rimarrà senza lavoro”.

Recommended For You

About the Author: Lorenzo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.