Il Consorzio Autostrade Siciliane stabilizzi i precari invece di ricorrere al lavoro interinale.

“Prima di trasformare il C.A.S. in partecipata della Regione Sicilia è necessario stabilizzare tutti i lavoratori che per anni hanno svolto la loro attività lavorativa per oltre 36 mesi negli ultimi otto anni avendo però solo contratti a tempo determinato”.Lo dichiara Salvatore Mercadante Segretario Provinciale di Messina di Confintesa in ordine alla mancata stabilizzazione dei dipendenti precari di C.A.S. in vista della trasformazione della Società in Ente Pubblico Economico da parte della Regione Sicilia.

“E’ inaccettabile – continua Mercadante – che l’attuale dirigenza del C.A.S. oggi ricorra a reclutare personale tramite un’agenzia interinale quando ci sono oltre 150 lavoratori precari che per anni hanno prestato la loro opera all’interno di C.A.S. Confintesa – conclude Mercadante –  denuncia questo stato di cose e richiama l’attenzione della Giunta Regionale Siciliana sulla necessità di stabilizzare i lavoratori, prima di ricorrere a soluzioni interinali che rispondono a logiche diverse da quelle di una giustizia sociale e di un giusto riconoscimento nei confronti di chi da anni attende di essere stabilizzato nel suo lavoro.”

Recommended For You

About the Author: Giorgia Delpin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.