Il Ministro della Pubblica Amministrazione preferisce i dirigenti privati a quelli pubblici

Il Ministro Brunetta, da indiscrezioni apparse sulla stampa, sembrerebbe orientato ad assumere i dirigenti, nelle Pubbliche Amministrazioni, dall’esterno, con contratti a termine e senza concorso pubblico ma con il metodo della chiamata diretta. Facciamo notare all’Onorevole Brunetta che lui occupa il posto di Ministro della Funzione Pubblica per far funzionare la macchina burocratica dello Stato e, che l’articolo 97 della Costituzione recita che “Agli impieghi nelle Pubbliche Amministrazioni si accede mediante concorso salvo i casi stabiliti dalla Legge”.

Che nella P.A. mancano dirigenti è un dato certo ma altrettanto certo è che nella Pubblica Amministrazione esistono eccellenze non valorizzate. Perché non si pensa di bandire un concorso serio, trasparente ed imparziale, tra coloro che hanno già maturato moltissimi anni esperienza, anche dirigenziale, nelle Pubbliche Amministrazioni invece di rivolgersi all’esterno? Confintesa Dirigenti P.A. chiede di individuare e valorizzare il patrimonio di competenze professionali e di conoscenze presenti nella dirigenza pubblica, anche per l’attribuzione degli incarichi apicali, ritenendo gli incarichi distribuiti ex art.19 co. 6 D.lgs. 165/2001 spesso uno strumento in mano alla politica per favorire l’amico di turno.

 

 

Potete seguirci anche sui nostri canali social:

Instagram: https://www.instagram.com/confintesa_nazionale/ –  Facebook: https://www.facebook.com/confintesaitalia   – Twitter: https://twitter.com/ConfintesaTweet– Youtubehttps://www.youtube.com/c/ConfintesaSocial

Recommended For You

About the Author: Lorenzo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.