La lotta all’evasione fiscale passa per la valorizzazione dei dipendenti dell’Agenzia delle Entrate

“In un momento storico complesso in cui serve una politica coraggiosa, una visione di lungo periodo e l’impegno continuato di uomini e risorse, le Agenzie Fiscali che dovrebbero essere il fiore all’occhiello nella lotta al sommerso per reperire le risorse necessarie per ricucire gli strappi del nostro tessuto sociale, rischiano di essere un‘arma spuntata a causa di una politica sinora miope che le hanno svilite nel ruolo e depauperate di uomini e mezzi.” Lo scrive Claudia Ratti in una lettera indirizzata al Ministro dell’Economia e delle Finanze, Roberto Gualtieri.

“Confintesa Funzione Pubblica – continua la Ratti – ritiene assolutamente necessario un cambiamento di passo, con la convinzione che la lotta all’evasione si faccia, in primis, con gli strumenti legislativi, per poi investire in un’Agenzia che possa utilizzarli al meglio. Riteniamo indispensabile – conclude Claudia Ratti – che sia rimesso al centro dell’agenda politica il rilancio delle Agenzie Fiscali, con personale e strumenti adeguati, colmando quell’abisso di sfiducia tra istituzioni e cittadini, tra dirigenza e personale stravolto da riorganizzazioni continue che hanno destabilizzato e diviso, più che unito e migliorato il sistema tutto.”

 

Recommended For You

About the Author: Lorenzo Perrone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.