Le forze politiche di Roma e Lazio si schierano insieme a Confintesa con i lavoratori della ristorazione della Stazione Termini

“Confintesa, già dal mese di agosto, ha iniziato, da sola, la battaglia in difesa dei posti di lavoro messi a repentaglio dalla chiusura della zona food della stazione Termini e oggi non può che esprimere la propria soddisfazione nel vedere che le maggiori forze politiche Capitoline e Laziali sostengono la battaglia iniziata a difesa di tantissimi posti di lavoro”. Lo dichiara Alfredo Magnifico Segretario di Confintesa Smart in merito alla battaglia intrapresa per difendere i posti di lavoro dei lavoratori della ristorazione messi a rischio a fronte del progetto di revisione degli spazi da parte di Grandi Stazioni Retail Spa.

“Dopo gli esponenti di Fratelli d’Italia e della Lega – continua Magnifico –non possiamo che registrare con soddisfazione che anche il Partito Democratico si associa alla battaglia di questi lavoratori. Dopo l’incontro dei sindacati con il Direttore Generale del Campidoglio, Franco Gianpaoletti, che si è fatto carico di verificare se nella se nella delibera di riqualificazione urbanistica dell’area Stazione Termini venga inserita una clausola sociale che salvaguardi i posti di lavoro, anche il Capo gruppo del PD in Campidoglio Giulio Pelonzi ha annunciato che chiederà a tutti i gruppi consiliari di votare la delibera solo se contenga tale clausola sociale. Così come il vice segretario regionale del PD, Enzo Foschi, proporrà un tavolo di confronto con tutte le sigle sindacali presso l’Assessorato al lavoro. Alla Pisana intanto c’è stata l’esplicita richiesta della Consigliera della Lega Laura Corrotti che ha chiesto la convocazione immediata della Commissione Lavoro con all’ordine del giorno il caso dei lavoratori della ristorazione di Roma Termini. Confintesa esprime soddisfazione nel vedere che il fronte politico, da FdI al PD passando per la Lega, si schiera accanto ai lavoratori in lotta. Ho scritto  – conclude Magnifico – al Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, chiedendo un suo autorevole intervento per ridare serenità alle famiglie dei lavoratori colpiti da questa assurda vicenda. Una cosa è certa: Confintesa non mollerà”.

Recommended For You

About the Author: Lorenzo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.