Morgia (Confintesa FP): ITL penalizzato dallo Stato. Indetto nuovo sciopero

Ai dipendenti degli Ispettorati del Lavoro sono state aumentate le competenze ma lo Stato li considera dipendenti di serie B e li esclude dagli aumenti concessi a tutti gli altri pubblici dipendenti.

La protesta dei dipendenti che dura ormai da un mese prosegue compatta –  lo dichiara Nicoletta Morgia Coordinatrice Nazionale di Confintesa FP dell’INL annunciando lo sciopero nazionale dei lavoratori degli Ispettorati del lavoro che si fermeranno per tutta la giornata del 18 marzo prossimo.

“I dipendenti dell’INL – continua Nicoletta Morgia – dal 2018 non sono più dipendenti del Ministero del Lavoro ma di un’agenzia che comunque è sotto la vigilanza dello stesso Ministero e sono comunque dipendenti pubblici a tutti gli effetti.

Qualcuno dal Governo ci spieghi allora perché questi dipendenti pubblici sono stati esclusi dagli aumenti legati alla cosiddetta perequazione che incrementeranno le buste paga di tutti gli altri dipendenti pubblici di cifre che vanno dai 150 ai 250 euro mensili.

 Al danno economico si somma anche la beffa del maggior carico di lavoro dovuto all’ampliamento delle competenze che prima erano relative al controllo di sicurezza soltanto nei cantieri edili e in quelli ferroviari mentre ora gli Ispettorati del Lavoro avranno il compito di vigilare sulla sicurezza sul lavoro in tutte le attività produttive.

 Come se non bastasse tutto questo lavoro in più lo debbono fare con personale sempre più ridotto per via dei pensionamenti, utilizzando mezzi propri per l’attività di controllo ed in condizioni di disagio per la difficoltà ad accedere alle banche dati.

 A fronte di tutte queste difficoltà non è accettabile che proprio questa categoria, così importante per la sicurezza sul lavoro, venga penalizzata e mortificata dall’esclusione di alcuni benefici economici di cui sono titolari al pari di tutti gli altri dipendenti della Pubblica Amministrazione.

 Motivo per cui – conclude la sindacalista – Confintesa FP indice, assieme alle altre Organizzazioni Sindacali, uno sciopero nazionale per venerdì 18 marzo per l’intera giornata, di tutto il personale dell’INL.

 Il Governo sappia che Confintesa FP continuerà nella protesta fin quando ai dipendenti degli Ispettorato del Lavoro non vengano riconosciuti gli stessi diritti economici concessi ad altre Amministrazioni dello Stato”.  

 

Potete seguirci anche sui nostri canali social:

Instagram: https://www.instagram.com/confintesa_nazionale/ –  Facebook: https://www.facebook.com/confintesaitalia   

Recommended For You

About the Author: Elibera

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: