Rinnovato dopo 10 anni il Contratto Nazionale dei medici, soddisfazione dell’UGS

Vale per 130mila camici bianchi, 200 euro l’aumento medio mensile. Firmano tutti i sindacati tranne Cimo, Anpo, e Fesmed.

“Molto moderata soddisfazione, perché dopo 10 anni, si ottiene un CCNL o meglio un ‘ipotesi di CCNL, leggermente migliorativa. A fronte di un aumento medio (comprensivo di stipendi, guardie notturne, tfr…) di 200 euro mensili e miglioramenti vari. Anche se rimangono molti nodi extra-contrattuali -turnover, ritmi di lavoro, riconoscimenti vari- che incidono pesantemente sulle condizioni di lavoro. Ma intanto è anche -finalmente- un piccolo passo in avanti”, dichiara Ruggero Di Biagi (CONFINTESA – UGS).

 

Recommended For You

About the Author: Manuela Teti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.