Solidarietà ai lavoratori della Whirpool

Il tavolo convocato con i vertici Whirlpool dalla vice ministra allo sviluppo, Alessandra Todde non ha prodotto i risultati sperati. Resta confermato, quindi, che l’azienda chiuderà, non avendo alcuna intenzione di mantenere la produzione presso la sede di Napoli. E tutto questo alla vigilia della festa dei lavoratori. “Il mio pensiero riferisce il Segretario confederale della Regione Campania di Confintesa -Lorenzo Santabarbara – è diretto a tutti i dipendenti della Whirlpool di Napoli e ai lavoratori della Regione Campania che, a qualsiasi titolo, stiano vivendo lo spettro della disoccupazione. Mi riferisco al caso in generale dettato dalla pandemia in corso, ma anche a scelte aziendali, talvolta incomprensibili, come capita, appunto, per la Whirlpool che, pur vantando un bilancio aziendale positivo, grazie anche alla elevata produzione napoletana, decide di chiudere i battenti. Nei casi in questione, in occasione della festa del 1° Maggio, voglio far pervenire la mia solidarietà ai lavoratori della Whirlpool ed a chiunque altro stia vivendo difficoltà analoghe.

Detto questo – conclude Santabarbara – confido in una istantanea e repentina ripresa occupazionale ed economica che, oltre a risolvere il problema lavoro, contribuirà ad accantonare nel cassetto dei ricordi, seppure non piacevoli, ogni problematica riflessa dal periodo pandemico che stiamo attraversando, ivi compresa quella della crisi lavorativa. Buona festa a tutti gli altri lavoratori della Regione Campania.

 

Instagram: https://www.instagram.com/confintesa_nazionale/ –  Facebook: https://www.facebook.com/confintesaitalia   – Twitter: https://twitter.com/ConfintesaTweet– Youtubehttps://www.youtube.com/c/ConfintesaSocial

Recommended For You

About the Author: Lorenzo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.