Sul green pass il Governo si prenda le sue responsabilità

Il Segretario Generale di Confintesa Funzione Pubblica, Claudia Ratti, ha scritto al Presidente del Consiglio Mario Draghi e al Ministro della Pubblica Amministrazione Renato Brunetta, esponendo la posizione di Confintesa in merito all’obbligo di green pass per i dipendenti pubblici. Claudia Ratti premettendo di essere una “convinta vaccinata” fa presente ai rappresentanti del Governo come il D.L. 127/2021 che regolamenta l’obbligo di green pass per i dipendenti pubblici e privati crei confusione e sia un provvedimento “divisivo e illogico”.

“Non è possibile che i dipendenti pubblici di tutte le Amministrazioni – afferma Claudia Ratti – siano obbligati a vaccinarsi per ottenere il green pass mentre gli utenti dei vari ministeri, delle Agenzie delle Entrate, delle dogane o dei Monopoli oppure delle sedi Inps, Inail o Aci, possano entrare liberamente nei pubblici uffici. Stesso criterio vale per i palazzi di giustizia e nelle Commissioni Tributarie dove avvocati, testimoni e periti accedono senza il green pass mentre i dipendenti che non possiedono la certificazione verde vengono considerati assenti ingiustificati con relativa decurtazione del salario.  Stessa confusione è stata operata sul rientro in presenza dei pubblici dipendenti decretando la fine del lavoro agile come modalità ordinaria di lavoro senza attendere la fine della modalità semplificata prevista per il 31 dicembre ed ancora in discussione sul tavolo della trattativa all’ARAN per il rinnovo del Contratto di Lavoro.

Confintesa F.P. non condividendo le scelte Governative chiede:

  1. il rispetto degli artt. 3 e 4 della nostra Carta Costituzionale;
  2. un atto politico con il quale il Governo si assume la piena responsabilità sulla somministrazione

    dei vaccini;

  1. un atto di giustizia che eviti discriminazioni tra il personale e lʼutenza;
  2. una diffusa campagna di tamponi a basso costo, anche tramite laboratori pubblici;
  3. il coordinamento della tempistica per lʼavvio del lavoro agile.

Il Governo –conclude Claudia Ratti intervenga urgentemente per sanare un’ingiusta spaccatura che nuoce all’unità del Paese e all’incolumità della collettività”.

 

Potete seguirci anche sui nostri canali social:

Instagram: https://www.instagram.com/confintesa_nazionale/ –  Facebook: https://www.facebook.com/confintesaitalia   – Twitter: https://twitter.com/ConfintesaTweet– Youtube: https://www.youtube.com/c/ConfintesaSocial

Recommended For You

About the Author: Lorenzo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.