Nell’incontro che Papa Francesco ha avuto a Verona nei giorni scorsi ha più volte sottolineato che in ogni azione dell’Uomo nella Società il principio fondante è la Partecipazione.

Partecipazione intesa in senso molto largo che va dallo sviluppo di un territorio all’accoglienza ma soprattutto deve vedere il coinvolgimento pieno di tutti i corpi intermedi della Società.

“Le parole del Santo Padre – ha dichiarato Francesco Prudenzano Segretario Generale di Confintesa – non possono che essere l’acceleratore per attuare l’articolo 46 della nostra Costituzione che prevede la Partecipazione alla gestione e agli utili d’impresa per un reale sviluppo economico e sociale di una comunità e di un’intera Nazione.

Confintesa – continua Prudenzano – non può che accogliere con favore le Parole di Papa Francesco in coerenza con la proposta di Legge che Confintesa ha sottoposto al CNEL affinchè diventi una proposta di Legge, presentata dallo stesso CNEL, da discutere in Parlamento.

Riteniamo – conclude Prudenzano -che possa essere proprio il CNEL, la casa dei corpi intermedi, a proporre l’attuazione dell’articolo 46 della nostra Costituzione rafforzando anche le varie proposte che, sullo stesso tema, sono state avanzate sia da Organizzazioni Sindacali che da forze politiche.

La Partecipazione si pone così come unica soluzione per riequilibrare i divari di una forbice troppo ampia che ha favorito i più ricchi e sta impoverendo il ceto medio”.

Visualizzazioni: 170

Articoli simili