Siamo lieti di annunciare che l’Assemblea del CNEL, riunitasi a Villa Lubin il 22 novembre, ha eletto all’unanimità il nominativo designato da Confintesa per rappresentare il CNEL in seno al Comitato di Solidarietà per le vittime dell’estorsione e dell’usura, istituito presso il Ministero dell’Interno.
La nomina del nostro rappresentante è il risultato di un processo accurato di selezione, in linea con l’articolo 19 della legge 23 febbraio 1999, n. 44, che prevede la designazione di membri per questo importante Comitato.
La sua inclusione in questa istanza rappresenta anche un riconoscimento della volontà di CONFINTESA nel voler affrontare il contrasto al fenomeno delle estorsioni e dell’usura, nonché dell’impegno solidale verso le vittime coinvolte.
Il Comitato, presieduto dal Commissario per il Coordinamento delle Iniziative Antiracket ed Anti-usura, riunisce varie figure rappresentative, tra cui tre membri del CNEL, con l’obiettivo di affrontare in modo sinergico e competente le sfide legate a questi fenomeni sociali delicati.
CONFINTESA, con questa nomina, onorerà il proprio impegno costante nel promuovere soluzioni concrete e solidali per contrastare le pratiche estorsive e usurarie, nonché nel supportare attivamente le vittime coinvolte.

Articoli simili